Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or

Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

Agosto 2020 18 —State immaginando cose?

Gli sciamani scoprono il passato, il presente e il futuro attraverso l'immaginazione. Siamo in grado di dialogare direttamente con lo Spirito, dialogare con le forze della natura, parlare con i grandi archetipi senza intermediari e diventare i nostri profeti e visionari. Attraverso la nostra immaginazione sperimentiamo la nostra natura divina, che è nascosta dalla coscienza. Nel tempo, scorci della nostra natura divina ed esperienze in altri regni ci danno un senso di meraviglia e di accettazione delle nostre capacità.

Di tanto in tanto, usciamo di scatto dalla nostra zona di comfort e ci chiediamo se stiamo immaginando le cose! All'improvviso, come se ti fosse versato addosso un secchio di ghiaccio, ti ritrovi in ​​un luogo freddo sentendoti disconnesso e sbilanciato. Per la mente occidentale, mettere in discussione le nostre capacità è una conseguenza di una cultura che ci dice che le cose che immaginiamo sono inventate, irreali e inaffidabili. Forse da bambino hai giocato nel mondo invisibile con amici immaginari e sei stato rimproverato di "Smetti di immaginare le cose e vivi nel mondo reale".

Presentato in questo modo, non c'è da stupirsi che abbiamo iniziato a credere di dover scegliere l'uno o l'altro! E, se vogliamo sopravvivere, è meglio scegliere di vivere nel mondo della vista, dell'olfatto, del gusto, del tatto e del suono e tenere sotto chiave la nostra immaginazione e intuizione. Gli sciamani sanno che la scelta è un'illusione creata dal nostro sé egoico che ci disconnette dalla nostra vera natura. Sappiamo che attraverso l'immaginazione ci apriamo a chi siamo oltre l'ordinario.

Le pratiche visionarie ci aiutano a riconnetterci e ritrovare il nostro equilibrio. Apri lo spazio sacro e il tuo wiracocha e inizia la tua pratica di respirazione, respiro di fuoco, immagina di connetterti alla Pachamama in basso e poi alle stelle in alto. La respirazione è un regolatore principale, l'ossigenazione aiuta a muovere l'energia e ripristinare l'armonia. In periodi di stress, ci dimentichiamo di respirare profondamente e infatti potremmo ritrovarci a trattenere il respiro. Quindi visita i tuoi archetipi, connettiti con ognuno e chiedi messaggi.

Ogni animale archetipo emana un diverso sapore di energia. Nel sud, il serpente simboleggia la conoscenza, la sessualità e il potere curativo della natura. L'Occidente è rappresentato da Jaguar, che incarna la trasformazione improvvisa eliminando ciò che è morto e morente dentro di noi. Nel Nord, il colibrì rappresenta il coraggio di intraprendere un grande viaggio nonostante le enormi probabilità e fornisce la guida necessaria per il successo. Condor / eagle rappresenta la direzione est portando chiarezza e lungimiranza, guardando al passato e al futuro in modo da sapere da dove veniamo e chi stiamo diventando.

Quindi, connettiti con i Guardiani dei mondi inferiore, medio e superiore. Il guardiano del mondo inferiore è Huascar, Signore della vita, Signore della morte, custode degli insegnamenti della medicina, armonizza il nostro rapporto con la nostra ombra e dà accesso alle nostre camere dell'anima. Quetzalcoatl, il signore dell'alba, sia serpente che uccello della giungla, organizza il mondo di mezzo in modo da non dover gestire le nostre vite. Pachacuti, il Signore del mondo superiore, è il custode delle possibilità e incarna il tempo circolare, permettendoci di vedere cosa può essere cambiato prima che accada.

Impegnarsi in pratiche visionarie riaccende la nostra immaginazione e dà accesso al nostro più alto potenziale. Stai immaginando le cose? Lo spero!



Translate »