Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or

Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

2019 Dec 24 —Trattare con i contratti con le anime ereditate

Proprio come abbiamo ereditato le ferite psicologiche dai nostri antenati, abbiamo anche ereditato molti dei loro contratti d'anima. I bambini sopravvissuti all'Olocausto, ad esempio, spesso soffrono di una profonda depressione che si collega direttamente a un contratto ancestrale che limita la loro fiducia e speranza nella bontà del mondo. La paura economica e il senso di scarsità possono anche passare di generazione in generazione quando persino un membro di una famiglia ha sofferto di gravi difficoltà, come la Grande Depressione. E l'incapacità di fidarsi degli uomini può essere trasmessa a un bambino quando una madre viene abbandonata dal marito.

In tali casi, fintanto che questi accordi sono in gioco, le generazioni attuali riescono a passare la vita a ripagare un debito di cui non sanno nulla. Perfino la Bibbia parla di questi contratti intergenerazionali quando insegna che ci vogliono sette generazioni per ripagare i peccati del padre.

Vorrei condividere un esempio di contratto ancestrale all'interno della mia famiglia. Quando a mio fratello è stato diagnosticato un cancro al cervello all'età di 47 anni, l'ho portato da un noto guaritore, che ha detto: “Sto lavorando al tuo campo di energia luminosa. Entro tre giorni avrai il drenaggio che esce dal lato della testa. Non fare radiografie e non disturbare questo drenaggio per dieci giorni. ”Tre giorni dopo, come un orologio, una piccola apertura apparve sul lato della testa di mio fratello (che era calvo per la chemioterapia) e un giallo il fluido iniziò a defluire. Nessuno poteva dire di cosa si trattasse.

Mio padre, che era sempre stato scettico, era piuttosto sconcertato. Fu preso dal panico e insistette che il dottore ordinasse una risonanza magnetica per vedere cosa stesse succedendo. Li ho pregati di aspettare il periodo richiesto dal guaritore. Perfino il dottore disse: “Aspetta un'altra settimana, non ti farà del male. La medicina non può più fare nulla per te. "

Sebbene mio fratello avesse esaurito tutte le sue opzioni mediche occidentali, la preoccupazione di mio padre vinse. Quando la risonanza magnetica fu terminata, il drenaggio cessò e mio fratello morì due settimane dopo.

È vero che mio fratello ha dovuto fare una scelta per rivalutare il suo contratto d'anima che diceva: "Se disobbedisco a mio padre, non mi amerà". Ma dato il suo stato indebolito, non aveva l'energia per farlo, anche se aveva lottato per tutta la vita per liberarsi da questo impegno. Mio fratello ha finito per proteggere il suo contratto d'anima con la sua vita perché non voleva tradire o deludere nostro padre: era più facile accettare la morte che cambiare le sue convinzioni.

A malincuore, ho dovuto accettare la scelta di mio fratello e aiutarlo nel miglior modo possibile, ma ho sempre sentito che non doveva finire così. Riscrivere o strappare un contratto d'anima è una forza liberatrice che ci consente di sviluppare sistemi di credenze a tempo indeterminato che ci conducono a nuove esperienze di vita e nuovi accordi, possibilmente salvando persino le nostre vite nel processo.

Ecco un esempio diverso da uno se i miei clienti: Bonnie ha ricevuto una chiamata improvvisamente da una figlia da cui era stata estranea per un certo numero di anni. I medici le avevano trovato un nodulo al seno ed era in programma una biopsia. Piuttosto sorprendentemente, sembrava che la giovane donna volesse che sua madre fosse con lei.

Bonnie mi chiamò per dire che aveva pianto in modo incontrollabile da quando aveva parlato con sua figlia. “Non è tristezza; Non so di cosa si tratta ", ha detto. Lunedì avrebbe accompagnato sua figlia alla biopsia e avrebbe avuto una estenuante giornata di incontri sul lavoro, ma era così sopraffatta dall'emozione che temeva di non essere molto brava in nessuna delle due situazioni.

Ci siamo incontrati prima della biopsia e abbiamo viaggiato insieme. Nella camera delle ferite, si ritrova come una giovane madre che vive in una casetta medievale con i suoi due bambini. Erano stati terrorizzati dai predoni che avevano abbattuto una delle travi di sostegno della casa e le avevano intrappolate sotto i legni caduti. Era inverno e il sole stava tramontando: sapeva che si sarebbero congelati tutti a morte. Soffriva terribilmente, ma continuava a rassicurare i suoi piccoli, “Va bene. La mamma è qui. "

Nella Camera dei Contratti dell'Anima, Bonnie si ritrovò a chiedere a Dio di prendere i suoi figli prima di morire in modo che potessero sentirla confortarli. Questo contratto dell'anima ("Lascia che i miei figli muoiano prima di me") era vecchio di secoli, ma era ancora in vigore. Era un contratto terribilmente formulato con risultati terrificanti, ma in tempi di crisi, facciamo il meglio che possiamo.

L'antico contratto soul di Bonnie stava influenzando la sua risposta alla biopsia di sua figlia. Durante il recupero dell'anima, è stata in grado di rinegoziare questo accordo, cambiando la formulazione in: "Fai sapere ai miei figli che la loro madre sarà sempre lì per consolarli".

La mia cliente ha smesso di essere scossa emotivamente non appena ha capito gli eventi che stavano causando il suo dolore. Si rese conto di aver allontanato sua figlia perché non sopportava l'idea di perderla. In pochi giorni, la biopsia mostrò che il nodulo nel seno di sua figlia era benigno e la relazione di Bonnie con lei iniziò a risolversi. Questo caso mostra come un contratto d'anima possa essere portato da una vita all'altra e attivato da una crisi.

La prossima settimana viaggeremo verso la Camera dei contratti.



Translate »