Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or

Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

Agosto 2017 29 - LA CERIMONIA DI DESPACHO: COME CREARE IL TUO DESPACHO

Il despacho è un dono per i principi organizzativi dell'Universo e costituisce l'asse centrale dello scambio energetico per la guarigione, il ristabilimento di ayni perfetti (giusto rapporto) o protezione. Il despacho è l'incarnazione vivente del paesaggio di vita dello sciamano, quello che si incontra a livello dell'anima e alla fine si collega alla fonte di tutta la creazione. La cerimonia del despacho, nella sua bellezza fisica, è un viaggio nell'anima della natura e, con l'assistenza del mondo degli spiriti, esploriamo i meccanismi energici interiori e il simbolismo di ogni elemento delle nostre offerte.

Tradizionalmente, nelle Ande, una cerimonia di despacho viene eseguita (individualmente o in comune) dopo ogni ciclo terrestre per rinnovare e ristampare i poteri della natura sul nostro corpo luminoso, per connettersi con l'Universo e realizzare ayni perfetti - non per noi personalmente, ma per il benessere del nostro "Ayllu" o gruppo. Un despacho porta lo sciamano in armoniosa relazione con il Cielo e la Terra, allineando i tre mondi di Uhupacha, Kaypacha, Hanqpacha e i principi organizzativi archetipici dell'Universo. Ogni elemento di offerta rappresenta una preghiera e un dono di potere che stimola lo slancio per i cambiamenti di energia e la guarigione.

I passaggi per creare il tuo despacho sono semplici:

Inizia con un grande pezzo di carta bianca o colorata. Questo sarà il "wrapping" per la tua offerta - pensala come un regalo. La carta per lavagna a fogli mobili o la carta da imballaggio non foil funziona bene.

Piega la carta in terzi in un modo e poi in terzi nell'altro modo in modo da avere nove quadrati.

Lavorando nella piazza centrale, inizi a stratificare gli oggetti infiammabili che sono stati informati con il tuo respiro, quindi l'essenza energetica delle tue preghiere è all'interno di ognuno.

Di seguito è riportato un elenco di contenuti, ordine e significato suggeriti; tuttavia, non ci sono davvero regole. Crea il tuo gruppo di preghiera in modo significativo per te. Dopo aver riempito il despacho con le tue preghiere e la tua visione per te e la Terra, piega il fascio a forma di regalo; da sinistra a destra, da destra a sinistra; poi dal basso verso l'alto e dall'alto verso il basso. Legalo con un cordino bianco e aggiungi un "Qintu" (una pila organizzata modellata con tre foglie da un albero nativo, informato con una preghiera) infilata nel filo per ogni "preghiera dimenticata".

Suggerimenti sugli ingredienti e loro rappresentazioni:

  • Grande pezzo di carta bianca: Busta di sogni in cui "scriviamo" le nostre preghiere. Trasforma la tua intenzione di reciprocità ed equilibrio in questo dono vuoto e piegato.
  • Zucchero: Rappresenta dolcezza e amore.
  • Qintu: In Perù, in genere usano tre foglie di coca, ma puoi utilizzare tre piccole foglie dagli alberi nativi della tua zona. Usiamo spesso foglie di alloro, quindi cerca foglie di quelle dimensioni.
  • Garofani Rossi e Bianchi: Rosso per la Terra e bianco per le montagne. Posiziona un petalo di garofano rosso e bianco in cima al Qintu (per rappresentare le montagne innevate che raggiungono i Cieli) in cima al petalo rosso che rappresenta la Terra.
  • Costruisci le basi del despacho con il Quinto, informando ciascuno con la tua preghiera (usa un minimo di 12 Qintus).
  • Copri il Qintus con un po 'più di zucchero, che rappresenta ancora più amore e dolcezza.
  • Metti un guscio aperto nel mezzo delle preghiere, che rappresentano il grembo della Terra, la nostra fonte e il nostro luogo di nascita. Questo ci tiene, ci nutre e offre opportunità e sicurezza.

.
Ora nutri le tue preghiere con una manciata di ciò che ti sostiene:

  • Riso: Fertilità e abbondanza, per portare a compimento le tue preghiere.
  • Vari cereali: Sostentamento.
  • Nuts: Regali per la gente della pianta.
  • Fagioli: Per protezione, abbondanza, luoghi di potere e sorgenti che ci nutrono.
  • Mais: Sostegno, dono della Terra per ciò che ci è stato dato.
  • Uva passa: Gli spiriti dei nostri antenati, il nostro lignaggio di sangue.
  • Fichi: Gli spiriti degli antichi che abitano nelle montagne sacre.
  • Tagliatelle Alfabeto: Per uscire fuori e oltre il linguaggio.
  • Petardi per gli spiriti animali e la salute.

.
E poi aggiungi qualche pizzico in più di "dolcezza":

  • Caramelle, cuori di caramelle, gocce di gomma dolce, caramelle di mais, ecc .: Rappresenta tutto ciò con cui siamo in relazione.
  • Cioccolato: Pachamama AMA il cioccolato.
  • Salvia sfusa o altro incenso: Nutrire gli elementi della Terra.
  • Liquirizia Nera per protezione.
  • Rane gommose o caramelle: Rappresentare messaggeri, inviati per portare le nostre preghiere; e ciclo delle acque.
  • Soldi "gioca" (un pezzo): Per garantire il successo del despacho.
  • Batuffoli di cotone disfatto (nuvole): Rappresenta il tempo consapevole e il tempo dei sogni.
  • Stelle di coriandoli: Rappresenta la connessione con le stelle.
  • Confetti colorati o spruzza: Per celebrare tutta la vita.
  • Filato arcobaleno: Rappresenta il ponte tra i mondi.
  • Cavo rosso e bianco: Rappresenta la strada "rossa" e l'Hatoon Yan, o strada per le stelle.
  • Petali di fiori per la guarigione.

.
Dopo aver posizionato tutti i tuoi oggetti nel despacho, gli angoli della carta grande vengono quindi piegati sul contenuto in modo che si sovrappongano al centro per formare un quadrato più piccolo. Lega il despacho senza capovolgerlo in modo che tutte le preghiere siano sostenute.

Il despacho può essere sepolto (per risultati lenti e costanti), bruciato (per una trasformazione più rapida) o alimentato cerimonialmente nelle acque correnti entro un ragionevole lasso di tempo dopo che è stato preparato. Quando il despacho viene messo nel fuoco, i partecipanti generalmente non guardano verso le fiamme fino a quando l'offerta non è stata bruciata. Questo simboleggia il non attaccamento al risultato e al rilascio di ogni rivendicazione a ciò che è stato dato via.

.



Translate »