PRENOTA UNA CONSULENZA ACCADEMICA

Giugno 2021 01 — Come funzionano insieme il tuo primo e secondo chakra?

Il primo e il secondo chakra rappresentano i colori rosso e arancione e gli elementi Terra e Acqua.

Immagina un albero le cui radici affondano in profondità nel terreno, traendo nutrienti dalla Terra e portandoli lungo il tronco fino ai rami più alti. Proprio come una radice a fittone che raggiunge i luoghi umidi e ricchi della Madre Terra, il primo e il secondo chakra ci forniscono i nutrienti essenziali.

IL PRIMO CHAKRA ci fonda ed è il fondamento su cui poggia il nostro sistema energetico luminoso. È anche la porta del femminile, estendendo filamenti luminosi lungo le nostre gambe nella biosfera.

Le proprietà del primo chakra sono:

Elemento: Terra
Colore: Rosso
Aspetti corporei: Fondamento fisico; eliminazione di rifiuti; retto, gambe, piedi; testosterone ed estrogeni
Istinto: Sopravvivenza, procreazione
Aspetti psicologici: Alimentazione, riparo, sicurezza, capacità di provvedere a se stessi
ghiandole: Ovaie e testicoli
Seeds: Kundalini, abbondanza
Espressione negativa: Accaparramento, comportamento predatorio, violenza insensata, affaticamento cronico, trauma alla nascita, problemi di abbandono

Le pulsioni del primo chakra sono primarie e istintive. Cerchiamo riparo. Cerchiamo cibo. Ci sforziamo di sopravvivere anche nelle situazioni più avverse. Procreiamo. Questi impulsi sono istinti fondamentali. Allo stesso modo in cui possiamo trattenere il respiro, ma non possiamo comandare al nostro corpo di smettere di respirare, non possiamo ignorare il nostro istinto di sopravvivenza.

Questo centro energetico corrisponde ai primi sette anni di vita. I traumi vissuti in questi primi anni, tra cui la nascita e il trauma prenatale, sono registrati in questo chakra, formando complessi psicologici che bloccano lo sviluppo successivo. Un primo chakra squilibrato si manifesta in sentimenti di scarsità e mancanza. Anche coloro che hanno molto possono temere di perdere i loro beni e costruire recinti per proteggere ciò che possiedono dai loro vicini. La coazione a mangiare troppo o ad accumulare denaro o giocattoli è una delle espressioni negative dell'istinto alimentare. Non ne abbiamo mai abbastanza per soddisfarci.

In sanscrito il primo chakra è chiamato Muladhara, che significa "fondamento". La nostra casa energetica deve essere costruita su basi solide. Nello yoga, questo chakra è considerato la casa dell'energia Kundalini. Il suo simbolo è un serpente attorcigliato addormentato alla base della spina dorsale.

Gli sciamani nelle Americhe, in India e in Tibet hanno creduto a lungo che è attraverso il potere del femminile primordiale che tutte le creature si muovono, vivono, procreano e prosperano. Non sorprende che sia stato il serpente a portarci il frutto dell'albero della conoscenza nella Genesi. La sua energia, che giace dormiente dentro ognuno di noi, è l'energia della Terra e il battito del cuore del pianeta madre.

 

IL SECONDO CHAKRA ci nutre e ci radica a Pachamama, proprio come le radici di un albero. Questo vorticoso disco di energia si trova quattro dita sotto l'ombelico.

Le proprietà del secondo chakra sono:

Elemento:  Acqua
Colore:  Orange
Aspetti corporei:  Digestione, intestino, reni, tratto urinario, potenza sessuale, adrenalina, dolore lombare, dolore mestruale, perdita di appetito
Istinto: Sessualità
Aspetti psicologici: Potere, denaro, sesso, controllo, paura, combattimenti, passione, autostima, abuso sessuale o emotivo, problemi ereditari dei genitori, incesto
ghiandole: ghiandole surrenali
Seeds: Creatività, compassione, famiglia
Espressione negativa: Paura, combattimenti

Cronologicamente, questo chakra corrisponde all'età compresa tra gli otto ei quattordici anni. Il desiderio dell'adolescente per l'avventura romantica ha origine con l'ondata di attività nel secondo chakra. Questo chakra è erotico, pieno di lussuria e fantasia, che stimola il romanticismo ad alta adrenalina. Se l'adolescente non sviluppa un senso di sé chiaro e positivo durante la pubertà, la crescita del secondo chakra può diventare stentata. Questa persona non svilupperà robusti confini emotivi e non sarà in grado di riconoscere che ciò che vogliono gli altri può differire da ciò che desidera lei. Potrebbe sentirsi tormentata dalle relazioni e da persone che non potranno mai soddisfare i suoi bisogni.

Questo chakra metabolizza i nutrienti energetici nel campo energetico luminoso; tutte le forme di energia lo alimentano: elabora l'energia della Terra assorbita attraverso il primo chakra e digerisce le energie emotive nel sistema nervoso. Questo centro energetico attiva anche le ghiandole surrenali - le ghiandole dello stress nel corpo - che producono più di cento steroidi diversi, inclusi ormoni sessuali e adrenalina.

Quando questo chakra funziona correttamente, può distruggere le emozioni negative ed espellerle attraverso il primo chakra come rifiuto. Quando questo chakra è sbilanciato, le emozioni negative si insinuano dentro di noi, sedendosi nel nostro intestino, decomponendosi lentamente. Conosciamo tutti persone che non sono in grado di lasciar andare la rabbia e portare risentimento per settimane e persino anni. Queste emozioni negative si insediano nel secondo chakra, rendendolo tossico. Alla fine queste tossine emotive vengono assimilate attraverso il campo di energia luminosa.

Mentre il primo chakra costruisce recinzioni per proteggersi, il secondo chakra accumula rocce (adrenalina) per difendersi. Il problema è che spesso percepiamo che abbiamo bisogno di rocce più potenti per fare il lavoro. L'altro lato sembra sempre avere un mucchio più grande di noi, e la minaccia percepita aumenta.

Il secondo chakra si esprime attraverso la creatività e l'intimità. Nel primo chakra ci riproduciamo. Nel secondo chakra facciamo l'amore con la nostra amata. Il nome sanscrito di questo centro è Svadhisthana, che significa "dimora del sé".

Come puoi riconnetterti alla terra femminile per riportare in equilibrio il tuo primo e secondo chakra?



Translate »