Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or

Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

Febbraio 2017 28 - Il cervello sano e l'illuminazione

In Oriente, l'illuminazione è stata tradizionalmente associata a qualità come la generosità, la compassione, l'accettazione pacifica e un'esperienza di unità con tutta la creazione. Nell'Occidente fortemente individualista, la nostra vaga nozione di illuminazione suggerisce un'accettazione del mondo così com'è, o di scoprire come possiamo cambiarlo in meglio. Implica anche il desiderio comune di novità, esplorazione e creatività, come personificato dagli esploratori che si avventurano nello spazio.

Se estraiamo le qualità orientali dell'illuminazione dal loro contesto religioso e le inseriamo nel regno della scienza biologica, scopriamo che sono attributi associati all'attivazione della corteccia prefrontale, la parte più recente del cervello umano. Nelle scansioni MRI funzionali, alle persone che meditano regolarmente viene mostrato di avere cervelli sviluppati che sono collegati in modo diverso rispetto al cervello delle persone che non meditano. Sono più capaci di rimanere calmi e senza stress, vivere in pace e praticare la compassione. Curiosamente, la loro corteccia prefrontale è la regione più attiva nel loro cervello durante gli stati che descrivono come samadhio illuminazione.

Sua Santità il Dalai Lama descrive l'illuminazione come "uno stato di libertà non solo dalle emozioni controproducenti che guidano il processo dell'esistenza ciclica, ma anche dalle predisposizioni stabilite nella mente da quelle emozioni afflittive".

Generosità e compassione sorgono solo quando la corteccia prefrontale è in grado di rallentare le regioni più preistoriche del cervello. Tuttavia, affinché la corteccia prefrontale crei percorsi funzionali per la gioia e la pace, l'intero corpo e il cervello devono essere sani, nutriti con i nutrienti adeguati e addestrati con una disciplina interiore. In altre parole, dobbiamo curare i nostri corpi e le nostre menti per potenziare la corteccia prefrontale, che è biologicamente programmabile per beatitudine, straordinaria longevità, pace e rigenerazione. Per troppo tempo, questa nuova regione del cervello è stata mantenuta offline, messa a tacere dalle stesse forze - scarsità, violenza e traumi - da cui promette di liberarci.

Una volta che questa regione del cervello viene portata online, è possibile la sinergia cerebrale. Sinergia significa che il tutto è maggiore della somma delle sue parti. La sinergia cerebrale indica un neurocomputer i cui circuiti sono tutti accesi, sintonizzati e operativi in ​​modo collaborativo, ogni regione che si occupa delle sue funzioni - proprio come il cuore frequenta il sangue circolante mentre i polmoni si occupano della respirazione - creando un sistema che non può essere definito o descritto dalle sue parti componenti.

Le persone in Oriente affermano che il percorso verso la sinergia cerebrale è attraverso la pratica della meditazione. Gli sciamani usano il termine chiara percezione. Nello yoga, si chiama samadhi, il più alto stadio della meditazione - unità con l'universo. Indipendentemente dal termine usato per descrivere il processo, la sfida è disidentificarti con il tuo limitato senso di sé che è stato creato da emozioni distruttive.

Puoi saperne di più sulla guarigione del tuo corpo e del tuo cervello al fine di raggiungere straordinari stati di salute e illuminazione nei miei libri Accendi il tuo cervello (con il Dr. David Perlmutter) e One Spirit Medicine.



Translate »