Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or

Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

Giugno 2017 06 - Colibrì: il livello percettivo dell'anima

Il Nord, regno del colibrì, è uno dei quattro livelli percettivi attraverso i quali la Laika si impegna nel mondo. Questi livelli corrispondono ai quattro domini di manifestazione della vibrazione e della luce: il mondo fisico (il nostro corpo), il regno dei pensieri e delle idee (mente), il regno del mito (anima) e il mondo dello Spirito (energia). Sono accatastati l'uno dentro l'altro come bambole che nidificano, a partire dal corpo fisico più interno, circondato dal corpo mentale, dall'anima e dal corpo spirituale più esterno, ognuno che avvolge e informa quelli che sono dentro.

Il colibrì è uno dei numerosi archetipi importanti venerati dai Laika come principi organizzativi dell'Universo. Piantati come semi in ciascuno dei nostri chakra, gli archetipi crescono e si evolvono in base alla nostra relazione con loro. Il colibrì è collegato al sesto chakra, o "terzo occhio", che si trova nel mezzo della fronte. Questo è il centro in cui il divino risiede in noi e dove sperimentiamo la nostra relazione con tutto e tutti, insieme alla nostra consapevolezza che siamo esseri eterni. Quando questo chakra è intasato, possiamo diventare spiritualmente arroganti, conoscendo i fatti sul sacro ma non praticandoli.

Un terzo occhio risvegliato consente allo sciamano di sapere chi è. Gli dà la conoscenza del passato e del futuro e gli permette di immaginare destini alternativi. Tutti i desideri di uno con un terzo occhio risvegliato diventano realtà e se un certo numero di guaritori mantiene la stessa visione, diventa realtà per il pianeta. Gli anziani degli Hopi e un simile consiglio di medicina Inka uomini e donne siedono in meditazione immaginando il tipo di mondo che vogliono ereditare dai loro pronipoti.

Come archetipo della direzione nord, il colibrì rappresenta il coraggio necessario per intraprendere un viaggio epico. Apparentemente non costruiti per il volo, i colibrì migrano ogni anno sull'Atlantico dal Brasile al Canada. Quando sentiamo di non avere abbastanza tempo, denaro o know-how per ciò che stiamo tentando, chiediamo al colibrì di fornire il coraggio e la guida necessari per il successo. Colibrì non perde mai il suo senso dell'orientamento o la sua spinta a spingere in avanti, e non si chiede mai se abbia abbastanza cibo o forza per il suo viaggio.

Quando lavoro con un cliente che sta intraprendendo un viaggio epico, la aiuto a connettersi con l'energia del colibrì. Una volta toccati dalle energie di questo archetipo, siamo spinti nel nostro viaggio epico che alla fine ci riporta alla nostra fonte, dove il nostro spirito è stato germinato.

Lo stato percettivo del colibrì è quello dell'anima. Il linguaggio di questo livello è immagine, musica, poesia e sogni - è il regno del mito, dove l'anima può sperimentare se stessa in un viaggio sacro. Nel dominio del mitico, siamo tutti come colibrì, in un grande viaggio e desiderosi di bere solo dal nettare della vita.

A livello dell'anima, le cose sono ciò che sono veramente: un'espressione del sacro. Una casa non è semplicemente un tetto sopra la testa, è una casa. Un coniuge non è semplicemente una persona con cui condividi i doveri familiari e di educazione dei figli, ma un partner scelto, un compagno di viaggio in un viaggio fantastico. In questo stato, siamo in grado di comprendere l'importanza di spezzare il pane con gli altri e di come il nostro ventre non possa mai essere adeguatamente riempito quando gli altri hanno fame nel mondo.

A livello di colibrì, ascoltiamo sotto la superficie delle conversazioni e ascoltiamo i loro messaggi nascosti. Comprendiamo che la malattia sia la spia che qualcosa ha bisogno della nostra attenzione e non trattiamo il sintomo da solo. Se sperimentiamo un'emicrania, ci chiediamo: "A che tipo di guarigione mi sta chiamando questo mal di testa?" Potrebbe essere che abbiamo bisogno di mangiare meno cioccolato, assumere farmaci e smettere di stressarci. Potrebbe anche essere che il modo di curare il nostro mal di testa implichi un viaggio più ampio: forse dobbiamo lasciare una relazione infelice; forse è tempo di allontanarsi da una remota area rurale dove non possiamo trovare lavoro o creare un senso di comunità; o potremmo aver bisogno di lasciar andare la nostra delusione per i nostri genitori e la nostra rabbia nei loro confronti, insieme alla nostra paura che stiamo diventando proprio come loro. Risolviamo il mal di testa riparando l'anima. Vediamo percorsi che ci riportano alla salute e intraprendiamo un viaggio di guarigione. Questo è il motivo per cui la visualizzazione è molto più potente della semplice recitazione di affermazioni.

Quando vogliamo garantire che il nostro futuro abbia un risultato desiderabile, dobbiamo visualizzarlo una sola volta dallo stato percettivo del colibrì.

In un blog futuro, discuteremo del quarto livello di percezione: Eagle. Puoi leggere i livelli percettivi di giaguaro e serpente nei blog precedenti.

.



Translate »