PRENOTA UNA CONSULENZA ACCADEMICA

2021 maggio 18 - Viaggio per recuperare un animale potente dal mondo inferiore

Questa settimana imparerai come viaggiare nel regno invisibile del Mondo Inferiore per chiamare un animale potente che ti riaccompagni. Molto spesso, questo sarà uno che non hai previsto, forse semplice come una rondine o raro come un coccodrillo. Devi accettare l'animale potente che ti viene incontro, a meno che non sia un insetto, che è associato al Mondo Inferiore e che è meglio lasciarlo nel suo habitat spirituale naturale.

Lavorare con un animale potente riguarda chi stai diventando, non chi preferiresti essere. Il tuo animale potente ti connetterà al tuo stato naturale e incontaminato. Ti radicherà nel tuo sé istintivo e potrai incarnare i suoi insegnamenti comunicando con esso e imparando i suoi ritmi, movimenti e modi di percepire il mondo. Se recuperi un animale potente che non ti piace, come un serpente, ricorda che rappresenta una parte istintiva di te stesso da cui potresti esserti disconnesso e persino trovare sgradevole.

Siediti comodamente, fissa lo sguardo di fronte a te (o chiudi gli occhi) e prendi le mani in posa di preghiera al tuo cuore. Esprimi la tua intenzione di entrare in contatto con il tuo animale potente in questo viaggio. Adesso, openna spazio sacroeseguire l'esercizio di respirazione a morte ridotta che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana viaggio nel tuo giardino nel mondo inferiore.

Siediti su una pietra nel prato del tuo giardino e senti lo spirito animale avvicinarsi da dietro. Senti come i peli sulla nuca iniziano a rizzarsi e senti come gli occhi dell'animale si posano su di te mentre si avvicina. Ascolta il suo respiro dietro di te. Ora girati e nella tua immaginazione apri gli occhi e guarda in quelli del tuo animale potente. Allunga la mano e toccane il becco, la pelliccia, le corna, le squame o le pinne.

Guardalo negli occhi e chiedi: "Quali doni mi porti?" "Qual è la tua medicina?" "Quali sono i tuoi attributi?" "Quali sono i tuoi punti di forza?" "Quali sono le tue debolezze?" "Come mi aiuterai nella mia guarigione?" "Da quanto tempo mi segui?" "Come posso prendermi cura di te e nutrirti?" e "Perché tu e non un altro animale potente?" Impegnati in questo dialogo per tutto il tempo necessario. 

Quando sei pronto, invita il tuo animale potente a tornare con te. Congedati dal guardiano, il Signore della Vita e della Morte, e tuffati nelle acque, invitando il tuo animale spirituale a tornare con te. Fai un grande allungamento, strofina le mani, strofina il viso e apri gli occhi. (Torna nella stanza e nel tuo corpo.)

Quindi, allunga la mano con le mani e senti l'energia del tuo animale potente, quindi portala verso di te. Portalo nel qualunque chakra in cui ti guida. Senti la sua energia che infonde ogni cellula del tuo corpo. Inizia a muovere le spalle, le mani e la testa come se l'animale potesse muoversi. Senti come si fonde nel tuo corpo. Chiudi lo spazio sacro.

Il seguente esercizio ti porterà a trovare i doni unici ei segreti del tuo animale potente e scoprirne la voce. Ricorda, questa creatura spesso simboleggia una parte trascurata o oscura di te stesso. Può rappresentare parti con cui non ti senti a tuo agio e non è raro che qualcuno a cui non piacciono i rettili ne riceva uno per uno spirito animale. Una volta che inizi il tuo dialogo con il tuo animale potente, noterai che potrebbe iniziare ad apparire nei sogni o nelle meditazioni.

Come prima, inizia aprendo lo spazio sacro e poi traccia una linea al centro di una pagina di diario vuota. Da un lato, farai domande; dall'altro, la voce del tuo animale di potere risponderà. Inizia ponendo domande semplici, come "Chi sei?" "Perché sei venuto da me?" "Cosa faremo insieme?" "Come mi prendo cura di te?" Consenti tempo sufficiente affinché emerga un dialogo completo.

Durante la prossima settimana, sperimenta l'incarnazione del tuo animale potente e delle sue qualità. Potresti alzarti la mattina e allungare come farebbe, o cercare qualcosa come potrebbe. Quando stringi la mano a qualcuno, fallo nel modo dinamico in cui il tuo animale spirituale potrebbe farlo. Guarda il mondo come farebbe il tuo animale, vedendo le cose come potrebbe. Usa tutti i sensi dell'animale: con un animale potente come un serpente, ad esempio, sentirai il tuo ambiente con tutto il tuo essere. Diventa il tuo animale potente, convivi con esso e condividi la sua identità in modo da non avere più un animale potente, sei quell'animale potente.

Incarnando il tuo animale potente, imparerai a fare affidamento più sul tuo istinto per guidarti che sulla tua mente razionale. (L'istinto del tuo animale proteggerà anche la parte dell'anima che è tornata a casa da te.)

.



Translate »