Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or

Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

2020 settembre 15 - Mappatura della realtà

Sappiamo che l'universo ci rispecchia la mappa della realtà che ci portiamo dentro e tuttavia entrare in contatto con la nostra mappa interna può essere una sfida. Vorremmo che la nostra mappa interiore riflettesse un mondo di pace, armonia e amore, ma ci ritroviamo circondati da un'esistenza molto diversa. Stiamo vivendo e respirando una dissonanza cognitiva tra i nostri desideri e la nostra realtà e ci mette a dura prova emotivamente, fisicamente e spiritualmente.

Rendendoci conto che dobbiamo apportare modifiche, dobbiamo prima trovare e accettare le nostre mappe attuali e poi possedere e accettare le nostre percezioni e proiezioni. Possedendo tutto ciò che senti non va bene nel mondo ti rendi conto che tutta la violenza e la doppiezza che percepisci essere nel mondo esterno sono vive e vegete anche nella tua ombra.

Una guida per accedere alla tua mappa interna si trova nella parabola dei due villaggi.

Un uomo che era in viaggio si imbatté in un contadino che lavorava nel suo campo e gli chiese come fossero le persone nel villaggio vicino. L'agricoltore ha risposto chiedendo "Com'erano le persone nell'ultimo villaggio che hai visitato?" L'uomo ha risposto "Erano persone gentili, amichevoli, generose e fantastiche". "Scoprirai che le persone nel prossimo villaggio sono le stesse", disse il contadino. Un altro uomo che stava viaggiando verso lo stesso villaggio ha chiesto allo stesso contadino come erano le persone nel villaggio vicino. L'agricoltore ha risposto chiedendo "Com'erano le persone nell'ultimo villaggio che hai visitato?" Il secondo uomo ha risposto: "Erano persone scortesi, scortesi e disoneste". "Scoprirai che le persone nel prossimo villaggio sono le stesse", disse il contadino.

Il bello delle parabole è che fanno un punto generale su questioni filosofiche più ampie che ci guidano a rispondere alle grandi domande della vita. Quando applichiamo La parabola dei due villaggi alle nostre vite, a livello micro potremmo chiederci come descriveremmo le persone intorno a noi, quelle che fanno parte del nostro villaggio quotidiano? Prenditi un momento e scrivi le tue risposte con radicale onestà. Quindi considera l'applicazione della parabola a livello macro, riconoscendo che l'intera comunità globale è il nostro villaggio. Scrivi anche questo.

Le tue risposte illumineranno la tua vera mappa interna della realtà. Forse a livello micro sei soddisfatto del tuo villaggio quotidiano, descrivendolo in termini entusiastici e proietti nel mondo la tua aspettativa che gli altri villaggi con cui entri in contatto abbiano le stesse caratteristiche. Ma a livello macro, descrivi la comunità globale usando parole negative, proiettando nel mondo l'aspettativa che ogni nuova comunità globale avrebbe allo stesso modo caratteristiche negative.

Le parole hanno un grande potere di influenzare la nostra mappa interna della realtà sia a livello personale che globale. In questo momento di grande transizione, il modo in cui descriviamo la nostra comunità globale oggi avrà un impatto sulle nostre aspettative per il futuro. Possiamo scegliere di spostare la nostra attenzione da tutto ciò che è sbagliato a tutto ciò che è bello e giusto, e proiettarlo invece. Quali parole sceglierai?



Translate »