Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or

Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

Aprile 2017 04 - Spostamento del punto di assemblaggio

Come discusso in un blog precedente, il punto di unione è la struttura energetica all'interno del nostro campo di energia luminosa (LEF) in cui decodifichiamo le nostre esperienze supersensoriali e "leggiamo" il mondo dell'energia e delle emozioni che ci circondano.

Nell'esercizio che segue, imparerai come individuare il tuo punto di unione e come spostarlo per alterare le tue percezioni e cambiare la tua esperienza della realtà. Richiede pratica, ma quando arrivi a dominarla, sarai in grado di cambiare l'energia di qualsiasi situazione in cui ti trovi e risolvere i problemi da un livello superiore.

Esercizio:
Trova un posto tranquillo e confortevole dove sederti, dove non sarai interrotto. Disattiva tutte le suonerie del telefono e accomodati al tuo posto. Lascia andare i pensieri che ruzzolano nella tua mente. Inspira profondamente ed espira. Inspirare ... ed espirare. Inspira lentamente di nuovo, concentrandoti sul respiro ... ed espira.

Metti entrambe le mani in una posa di preghiera al centro del petto. Fai qualche respiro lentamente e poi solleva le mani, ancora premute insieme, oltre il viso, sopra la testa, spingendole verso l'alto più in alto che puoi fino a quando entri nell'ottavo chakra, il Wiracocha - un disco d'oro di energia che aleggia, gira, diversi centimetri sopra la tua testa e dentro il tuo LEF. Questo chakra è la nostra connessione con il Grande Spirito, il luogo in cui Dio dimora in noi. Esiste fuori dal tempo ed è eterno.

Separando le mani, aprile a ventaglio verso l'esterno, i palmi rivolti l'uno verso l'altro. Mentre muovi lentamente le braccia distese lungo i fianchi, imposta l'intenzione di portare la luce dal tuo Wiracocha per creare una bolla che avvolge tutto il tuo corpo, andando nella terra appena sotto i tuoi piedi. Immagina questa bolla di luce che ti circonda, pulsante mentre attira energia da terra e nelle gambe, colonna vertebrale, torace, braccia e testa. Senti l'energia mentre fluisce da sopra la testa di nuovo a terra e di nuovo nel tuo corpo.

Usando le mani, esplora il tuo LEF fino a quando non avverti un punto che ti sembra diverso: potrebbe essere formicolio, più caldo o più freddo del resto del tuo campo di energia. Molto probabilmente il punto di assemblaggio si troverà vicino alla testa, da una parte o dall'altra, e potrebbe sembrare una palla delle dimensioni di un pompelmo.

Quando lo trovi, usa la tua immaginazione per sentirne la forma. Potresti provare sensazioni distinte mentre trattieni il punto di unione: un inaspettato senso di gioia, o forse nausea o disorientamento. Forse non senti nulla mentre immagini di tenere questa sfera di energia tra le mani - è tutto perfettamente normale.

Ora che hai individuato, lavoreremo per spostarlo. Usando le mani, porta il punto di assemblaggio sul tuo Wiracocha: questa è la posizione del "ponte". Fai qualche respiro profondo e osserva le sensazioni nel tuo corpo - molte persone provano pace e comunione mentre si trovano in questa posizione.

Successivamente, porta il punto di assemblaggio verso il basso sopra l'osso pubico, appena sopra il primo chakra - il dominio del serpente. Tieni qui il tuo punto di raccolta. Poiché il serpente si trova nel tuo primo chakra, la tua percezione sarà molto primordiale, istintuale. Diventa consapevole di eventuali cambiamenti respiratori e sintonizzati sulla frequenza cardiaca, sulle sensazioni della pelle e sulla tua fisiologia.

Quando sei pronto, rialza il punto di assemblaggio fino alla posizione del ponte. Riposati lì brevemente. Inspira profondamente e lentamente, quindi espira. Ora porta il tuo punto di unione nel secondo chakra, il vortice di energia situato sotto l'ombelico. Riposalo lì, sperimentando il livello sensoriale del giaguaro. Poiché la percezione del gatto si trova nel tuo secondo chakra, può suscitare emozioni e persino sensazioni sessuali. Diventa consapevole di quali emozioni risiedono qui e di quanto facilmente riesci a percepire rabbia, eccitazione o paura; così come gentilezza, generosità e passione.

Continua a respirare profondamente e lentamente e riporta il punto di assemblaggio nella posizione del ponte.

Muovi lentamente il tuo punto d'unione sul sesto chakra, in mezzo alla fronte, il regno del colibrì. Riposa in questo livello di percezione, consapevole dei numerosi percorsi che il tuo viaggio ti ha intrapreso in questa vita. Qui puoi osservare come tutto ciò che ti è successo, nel bene e nel male, abbia avuto significato e scopo. Poiché il sesto chakra è il dominio della visione interiore, potresti sentire un senso di calma, simile a come un colibrì si libra in volo. In questo stato percettivo, le esperienze telepatiche sono comuni e un terrestre può percepire cosa sta facendo una persona cara o come si sente, anche a una distanza di centinaia di miglia.

Quando sei pronto, riporta il punto di assemblaggio su bridge. Fai qualche respiro profondo. Ora sposta il tuo punto di unione fino al nono chakra, situato in alto sopra la tua testa e fuori dal tuo LEF - il dominio dello Spirito e dell'aquila. Sperimenta una connessione felice con tutto ciò che è: ai fiumi e agli alberi, alle persone che vivono ora e ai tuoi antenati, alla pioggia e al vento, alle stelle e al sole. Sperimenta la tua unità con il divino e tutto il creato, oltre i confini dello spazio e del tempo.

Quando sei pronto, riporta il punto di assemblaggio al ponte. Fai un respiro profondo e riporta il punto di raccolta al suo punto di accesso abituale. Qui, rientri nella tua realtà quotidiana e ritorni ad essere pienamente funzionale in questo mondo.

Alla fine dell'esercizio, recupera la bolla protettiva di luce che hai creato. Smazzando le mani tese con un movimento verso l'alto (i palmi rivolti verso l'alto), imposta la tua intenzione di riportare la luce nel tuo Wiracocha. Quindi, abbassa le mani sulla parte anteriore del corpo, immaginando di accarezzare il viso, il busto e il corpo con la luce e ridare un po 'di quella luce alla Madre Terra, Pachamama. Termina mettendo le mani in posizione di preghiera.

In un blog futuro, esploreremo la gamma infinita di possibilità che ci si aprono quando padroneggiamo l'arte di spostare il nostro punto di unione.

.



Translate »