Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or

Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

2019 Dec 17 —CONTROLTI ANIMALI ANDATI male

I contratti soul sono accordi che stipuliamo per sopravvivere a una crisi, permettendoci di affrontare situazioni dolorose per le quali non esistono soluzioni apparenti. Sono i prodotti del "cervello delle scimmie", che è disposto a compromettere tutto per un senso di sicurezza. I contratti soul possono assumere la forma di promesse che facciamo a noi stessi ("guadagna un sacco di soldi in modo che tutti mi rispettino") o ai nostri genitori ("fai tutto perfettamente affinché Papà mi ami"). Indipendentemente da chi li facciamo, ci tengono ripetendo le ferite che abbiamo scoperto nel Camera delle ferite.

Il più delle volte, queste promesse vengono fatte silenziosamente e onorate senza discussione - o persino coscienza - per molti, molti anni. E anche se potrebbero aver funzionato bene al momento della nostra ferita per creare un senso di sicurezza in un mondo che ritenevamo non sicuro, continuano a diventare la fonte delle nostre convinzioni limitanti sull'abbondanza, l'intimità, l'amore e il successo. In altre parole, un singolo contratto d'anima genererà dozzine di credenze limitanti.

Sebbene sia spesso difficile vedere gli effetti dei nostri accordi con l'anima, possiamo prontamente vederli in coloro che ci circondano: il giovane infelice e guidato dominato da suo padre che lo spinge a eccellere nello sport o la giovane goffa attrice con il controllo la madre del palcoscenico che vuole che sua figlia sia una star, entrambi mantengono la promessa di compiacere un genitore a spese della propria chiamata.

Forse ti starai chiedendo perché accettiamo contratti così dannosi. Guardiamo al mito giudeo-cristiano della creazione per indizi. Adamo ed Eva vengono scacciati dall'Eden dopo aver mangiato il frutto proibito, e da quel momento in poi, il loro contratto d'anima li ha condannati a una vita ardua che ha tenuto Eva sottomessa a suo marito e legato Adamo a una vita di guadagnare il suo pane “dal sudore della sua fronte. ”Adamo, Eva e tutta la loro prole (l'umanità) furono quindi vincolati da questo accordo a vivere in esilio dall'Eden, non percependo la bellezza del mondo o vivendo l'abbondanza del giardino in cui viviamo sulla Terra . Quindi, il loro destino è stato segnato da un contratto che riguarda tutti noi che abbiamo interiorizzato questa storia.

Immagina quanto diverso sarebbe stato questo contratto se Adamo ed Eva avessero preso un momento per negoziare un accordo migliore con Dio. Negoziare con Dio? Impossibile! Invece, i primi umani uscirono dal Giardino dell'Eden per la vergogna, coprendo la loro nudità perché era il meglio che riuscivano a inventare.

Questo è il caso di tutti i contratti dell'anima: sono i migliori che possiamo fare al momento perché ci sentiamo impotenti, intrappolati in una situazione vergognosa che sembra non negoziabile. È tempo di esplorare gli obblighi assunti al momento del nostro ferimento. Dobbiamo scoprire cosa dicono, a quali termini siamo stati vincolati e quale prezzo abbiamo dovuto pagare per il senso di sicurezza che ci hanno fornito. Sappi che quando avremo finito ci sarà ancora un contratto con l'anima, ma sarà uno con cui possiamo convivere in modo creativo e potente, che consentirà al nostro sé guarito di trovarci nella prossima camera.

Contratti soul scritti in modo inadeguato bloccano il nostro sviluppo. Nel momento in cui sono realizzati, non possiamo valutare l'impatto che potrebbero avere su di noi lungo la strada perché siamo così consumati dall'urgenza del presente. Non immaginiamo mai che il costo sarà così elevato; infatti, raramente siamo a conoscenza del costo dei nostri contratti fino a quando il prezzo che estraggono diventa paralizzante. Potrebbero essere necessari anni prima che diventiamo abbastanza consapevoli dei contratti della nostra anima per riscriverli. Il vero cambiamento non può avvenire fino a quando non rivedremo i nostri obblighi e sostituiremo le vecchie convinzioni limitanti con quelle nuove, che ci consentono di vivere in modo più significativo.

Molte religioni riconoscono la necessità di rinegoziare i contratti dell'anima. Il giudaismo ha Yom Kippur, un santo giorno di espiazione in cui una persona non solo fa ammenda per i peccati dell'anno precedente, ma è anche in grado di liberarsi dagli obblighi verso Dio e se stesso che, dopo uno sforzo sincero, non può adempiere giustamente. L'assoluzione cristiana è anche una rinegoziazione basata su uno sforzo sincero, che dice qualcosa del genere: “Confesso di aver peccato. Cosa posso fare per rinegoziare un contratto di dannazione eterna? ”La penitenza lo pone quindi su un percorso rinnovato che fornisce l'assoluzione.

Il problema con le forme religiose di espiazione è che dipendono dal perdono di un dio esterno o di uno dei suoi rappresentanti - ma attraverso il viaggio, possiamo rinegoziare direttamente i nostri contratti dell'anima e non abbiamo bisogno di aspettare che una crisi inizi a fare cambiamenti .

Quando cambiamo i nostri contratti d'anima, cambieranno anche molti altri aspetti della nostra vita, quindi dobbiamo far sapere ai nostri figli, coniugi, capi e amici chi stiamo diventando e come possono relazionarsi e supportare questa nuova persona emergente .



Translate »