Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or

Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

Febbraio 2017 14 -Stepping Out of Time - Una storia d'amore soprannaturale

Per lo sciamano, il mondo soprannaturale non esiste. C'è solo il mondo naturale, che ha dimensioni sia visibili che invisibili. Gli eventi ultraterreni sembrano strani solo nella nostra realtà di veglia, mentre nell'altro mondo, il futuro può raggiungerci nel nostro presente per guidarci verso il nostro destino. I nostri sogni sono popolati da una gamma molto più colorata di creature rispetto alla nostra dimensione di veglia, tutte con la capacità di abitare contemporaneamente il passato e il futuro e raramente siamo sorpresi da queste figure ed esseri che incontriamo.

La storia che sto per raccontarti illustra la fluidità della vita mentre avanza avanti e indietro, proprio come le maree, sfidando ciò che noi conosciamo come "tempo".

Ho fatto un sogno sul mio defunto padre, e sembrava perfettamente naturale che fosse più giovane di me. Mio padre era venuto a mettermi in guardia su un incontro importante. Poi è scomparso, prima che potessi chiedergli maggiori dettagli.

L'incontro è avvenuto due giorni dopo. Stavo camminando attraverso un boschetto di alberi nella nostra fattoria mentre il sole stava tramontando. L'ho percepito prima di poterlo vedere. Mi stava perseguitando, fermandosi quando mi sono fermato, eppure invisibile tra gli alberi. Potevo sentire il mio cuore battere forte e il sudore che mi batteva sui palmi. La fattoria è a miglia di distanza dalla città più vicina, ed era insolito incontrare qualcuno nel bosco. Quando raggiunsi una radura, mi fermai e mi sedetti su un masso e attesi, il mio coltellino teso e aperto.

Il suo ritmo era deliberato e costante. La prima cosa che vidi fu il suo bastone da passeggio, e poi apparve. Era un uomo anziano, ben rasato, leggermente piegato, ma si può dire che fosse in forma e a suo agio in mezzo alla natura. Sembrava rugoso come le colline. Avrei immaginato che avesse almeno novanta anni.

"Non ti ricordi di me", ha detto. “Certo che no; questo incontro non è ancora successo per te. ”E poi sorrise. C'era qualcosa di stranamente familiare in lui. Espirai, ignaro di aver trattenuto il respiro.

"Puoi mettere via il coltello", disse casualmente. Come faceva a sapere che avevo un coltello nascosto nella mia mano?

“Papà ti ha detto che sarei venuto. Ricordi? ”E poi ha spiegato che ero io, dal futuro. Come per portare a casa il punto, mi ha detto segreti della nostra giovinezza che nessuno, tranne che avrei saputo. Eppure ero ancora dubbioso.

Durante il mio addestramento con gli sciamani in Amazzonia, ho imparato che i fantasmi affamati possono assumere il travestimento di una persona familiare o di una persona cara, solo per ingannarti o nutrirti della tua forza vitale. Non ero sicuro di potermi fidare di questo vecchio stranamente familiare.

E poi spiegò per cosa era venuto, dicendo: "Devo riportarti con me, nel tuo futuro".

Durante recupero dell'anima, lo sciamano torna indietro lungo la linea temporale del cliente per scoprire un incidente nel passato che ha fatto deragliare il suo destino. Lo sciamano sa come convincere l'anima del suo cliente a tornare al presente, in modo che la persona possa diventare completa e recuperare il suo senso di scopo e destino. In sostanza, quest'uomo stava facendo un recupero dell'anima su se stesso, venendo al mio presente per guarire il suo presente, il mio futuro. Stavamo incontrando, ma io stavo incontrando me stesso.

"Ma dimmi cosa ti è successo", ho chiesto. Era ovvio che la sua vita era stata una sfida.

"Posso dirti", rispose, "che stavamo dormendo per la crisi climatica. Tutti hanno sorpreso tutti. Poi è venuto in mente a molti di noi che questo era un momento di opportunità senza precedenti, proprio come il Rinascimento all'inizio del 1500. Ma c'era anche molto caos. ”

"E cosa abbiamo fatto?" Ho chiesto al vecchio. Sembrava strano parlargli come noi.

"Hai fatto ciò per cui sei stato addestrato a fare: insegnare e guarire", ha risposto. "Ci ha portato fuori dalla pensione." Il minimo accenno di sorriso gli attraversò il viso.

Gli ho chiesto di cosa aveva bisogno da me. E ha risposto che aveva bisogno di recuperare la sua capacità di ridere. "Forse potresti aiutarmi con quello", suggerì.

"Ma devo davvero assomigliare a te quando ho novant'anni?"

"Novanta? Ho cento quindici anni! ”Rispose. “Faccio un'escursione di tre miglia ogni giorno e sono ancora felicemente sposato. Non è raro ora che le persone vivano così a lungo e anche di più. I bambini che nascono oggi potrebbero non dover nemmeno morire.

Ci sedemmo l'uno di fronte all'altro e ci guardammo dolcemente negli occhi. Ho visto la profondità del vecchio, la sua forza e la sua vulnerabilità. E poi ho detto le parole per cui sapevo che era venuto e che solo io potevo offrirgli. “Va tutto bene, piccola mia. Tutto è perdonato. Va tutto bene, amore mio. È ora di tornare a casa. "

Ho notato una lacrima che gli scorreva lungo la guancia, catturando l'ultima luce del giorno. Ho sentito le mie stesse lacrime, e ho visto i suoi occhi brillare come quelli di un bambino. Ho chiuso le palpebre e alla fine ho sentito il leggero tocco delle sue labbra sulla mia fronte.

Quando ho riaperto gli occhi, non c'era più. Rimase solo il ramo che aveva usato come un bastone da passeggio, appoggiato a un tronco morto. I boschi danzavano con le ombre dei grandi alberi. Quando mi avvicinai alla casa, notai il bagliore delle candele nel nostro soggiorno e vidi che Marcela si stava accatastando sul camino. Mi abbracciò e mi chiese se stavo piangendo.

"Starò con te per molto tempo", dissi. "Lo sapevi?"

Condivido questa storia personale in modo più dettagliato nel mio libro, Gli strumenti miracolosi per la guarigione di uno sciamano.

.



Translate »