Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or

Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

Novembre 2019 19 — IL VIAGGIO IN EDEN

La scorsa settimana Ho detto che puoi viaggiare nel tuo Eden privato ogni volta che vuoi. Il Mondo inferiore è l'Eden primordiale, che la leggenda dice che abbiamo perso tutti.

Durante il tuo primo viaggio visiterai questo mitico Eden, casa della Madre da cui eravamo separati quando abbiamo adottato la convinzione di essere stati cacciati dal giardino. È un viaggio importante, perché anche se non sei stato cresciuto in una casa religiosa dove hai imparato il mito di Adamo ed Eva, sei stato influenzato da una cultura che abbraccia l'idea che abbiamo lasciato il paradiso e che non potremo mai tornare, a meno che non troviamo una chiave segreta del cancello, come essere bella, famosa o ricca. Questo sarà un dolce viaggio verso casa, tornando dalla Madre che non ci ha mai lasciato e mai lo farà.

La mappa di questo viaggio è insegnata ai popoli indigeni fin da piccoli, sebbene sia diversa per ogni cultura. Alcune culture, come lo Yoruba dell'Africa occidentale, seguono le radici di un grande albero nelle profondità della terra, nel grembo materno; I popoli artici immaginano di immergersi nelle profondità del mare; e gli sciamani della foresta pluviale viaggiano nelle profondità del Rio delle Amazzoni. Questo è il tuo viaggio per riconnetterti con lo spirito della terra e il sacro femminile.

Prima di iniziare questo viaggio, apri lo Spazio Sacro della Noosfera. Quindi, immagina il tuo corpo luminoso che scende nella terra. Senti il ​​terreno ricco e umido, le radici dei grandi alberi e le pietre incastonate nella terra. Scendi oltre la roccia, sempre più in profondità, fino a trovare un fiume sotterraneo. Sdraiati in questo flusso, avvertendo i ciottoli che premono sulla tua schiena; e immagina che l'acqua fresca e rinfrescante passi attraverso di te, lavando via ogni stanchezza, preoccupazioni o altre energie che potresti voler gettare e non portare con te nei domini dell'anima.

Quando sei pronto, lascia che le acque ti portino in profondità nel ventre della terra, fino a quando non ti lavi sulle rive di un giardino verde e lussureggiante. Osserva un prato, una sorgente e una foresta. Trova un masso in questo prato dove puoi sederti e ascoltare gli uccelli canori. Ricorda che puoi venire qui ogni volta che hai bisogno di guarigione e rinnovamento. Questo è l'utero vivificante della nostra Grande Madre; è il tuo Eden personale.

Chiama il gatekeeper: "Tu, che sei conosciuto con mille nomi, Lord of Life and Death." Guarda negli occhi il gatekeeper e continua: "Custode delle stagioni, permettimi di entrare nel tuo dominio. Mostrami il paesaggio del mio Eden personale. "

Il guardiano appare a ciascuno di noi in una forma diversa: può essere un amato antenato, una figura religiosa o un essere angelico. Lascia che il guardiano ti guidi attraverso i boschi di alberi, giardini lussureggianti e prati per incontrare tutti gli animali che ne fanno la loro casa. Goditi il ​​giardino, dove puoi parlare a fiumi, alberi e canyon e la natura ti parla ancora.

Dopo aver esplorato il tuo Eden personale e aver scoperto i suoi corsi d'acqua, foreste e canyon, torna sulle rive dove sei entrato e tuffati nelle acque, permettendo loro di portarti nel luogo in cui ti sei riposato prima. Rilassati ancora una volta, lasciando che le acque ti rinfrescino mentre ti prepari a tornare nel nostro mondo.

Ora inizia il tuo viaggio di nuovo attraverso la roccia fresca, oltre le radici dei grandi alberi, oltre i massi giganti e attraverso il terreno ricco e umido. Ritorna nella stanza e nel tuo corpo. Fai un respiro profondo e apri gli occhi, sentendoti completamente rinfrescato e rinnovato, sperimentando il senso di appartenenza e camminando con la bellezza sulla terra che risulta dallo scoprire che non hai mai lasciato l'Eden.

Termina il tuo viaggio chiudendo lo spazio sacro (sotto), chiudendo la porta ai Mondi Superiore e inferiore.

Porta le tue mani in preghiera al tuo cuore e poi aprile di lato. Raggiungendo ampiamente, fan lentamente verso l'alto sopra la testa fino a quando i palmi delle mani si toccano. Con i palmi delle mani toccanti, portali lungo la linea centrale del tuo corpo, verso il tuo cuore, verso la posa della preghiera. Ripeti la preghiera nelle quattro direzioni e nel cielo e nella terra che hai usato in precedenza, solo questa volta, ringrazia e libera ciascuno degli animali spirituali, quindi chiudi lo spazio sacro.

Presto inizieremo la pratica del recupero dell'anima. Nel processo, diventerai intimamente familiare con il mondo inferiore.



Translate »