Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or

Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

Agosto 2018 28 —La pratica di integrità

La pratica dell'integrità è l'ultima lezione di La via del veggente.

The Way of the Seer, a sua volta, è uno dei quattro insegnamenti di saggezza conosciuti come The Four Insights, che sono stati protetti per secoli da società segrete di Earthkeepers, gli uomini e le donne di medicina delle Americhe. Gli antichi usavano la loro padronanza delle intuizioni per curare le malattie, eliminare la sofferenza emotiva e far crescere nuovi corpi che invecchiano e muoiono in modo diverso. Nei blog precedenti, abbiamo trattato First Insight: La via dell'eroee Second Insight: La via del guerriero luminoso.

Pratichi l'integrità essendo fedele alla tua parola e riconoscendo il suo potere di creare la realtà. Nella Bibbia, si dice che all'inizio era la Parola ... e la Parola era Dio ... Cioè, tutto è stato creato dalla Parola. Allo stesso modo, la qualità della tua creazione è determinata da quanto sei fedele alla tua parola. Quello che dici è più importante di qualsiasi documento legale perché mette in moto un destino selezionato: dà all'universo istruzioni coerenti sul tipo di realtà che vuoi creare.

Per la Tempo, non c'è niente di più importante che essere fedeli alla propria parola, quindi sono molto attenti a ciò che dicono. Credono che pronunciare una singola sillaba negativa a qualcuno sia lanciare una maledizione e che dire qualcosa di positivo significhi dare una benedizione. Se dovessi dire a qualcuno: “Stai bene? Oggi non stai molto bene ”, alla fine della giornata, si ammalerebbe. Allo stesso modo, se dovessi notare: "Sembri raggiante", anche se quella persona non si sentiva in quel modo, entro poche ore o minuti sarebbe raggiante.

Ma cosa succede se quella persona sembra davvero un inferno? Essere fedeli alla tua parola significa che non puoi mentirle. Quello che puoi fare è vedere l'aspetto della tua amica che è sempre radioso, indipendentemente da ciò che potrebbe passare quel giorno, e rispecchiarlo. Potresti dire: "C'è qualcosa che posso fare per te?" O potresti usare le tue parole per ricordarle la sua bellezza: "Sono sempre così felice di vederti. La tua presenza è così incoraggiante. ”Quindi le tue parole trasmettono verità e bellezza al tuo amico.

Ciò che ripeti a te stesso è altrettanto potente, come ad esempio sono un perdente, Non sono intelligente come così e così, o Non troverò mai l'amore, quindi devi stare attento. Se il tuo pensiero interiore lo è non sono bravo, allora ti maledirai al fallimento in qualunque tentativo. La tua parola è un voto che fai. Vivere fedele alla tua parola costruisce un potere spirituale che è essenziale se vuoi sognare un mondo migliore in essere. Senza questo potere, i tuoi sogni non acquisiscono mai forma e finiscono sempre per collassare proprio mentre stanno per dare i suoi frutti.

Piuttosto che cercare di armare con forza l'universo in conformità con i tuoi desideri, pratica essere fedele alla tua parola e costruisci le tue riserve di potere personale. Ciò consentirà ai tuoi sogni di diventare una forza inarrestabile che organizza il mondo nel modo in cui lo istruisci. Quando pratichi l'essere fedele alla tua parola, smetti di inventare scuse per te stesso, ciò che dici afferma all'universo su cui puoi contare.

Quando usiamo la nostra voce per incolpare o creare vergogna o senso di colpa negli altri, stiamo praticando il peggior tipo di offesa perché stiamo usando ciò che diciamo per distruggere anziché creare. È peggio per un padre dire con rabbia a sua figlia "Sei stupido!" Che picchiarla con un bastone: i lividi fisici guariscono, ma le ferite emotive causate da quelle parole arrabbiate formano una cicatrice che il bambino porterà per molti anni .

L'uso improprio della nostra parola esaurisce il nostro potere personale, quindi possiamo solo sognare ad occhi aperti. Quando perdiamo abbastanza del nostro potere, la nostra realtà non può che rispecchiare il mondo che ci circonda, facendoci impantanare nell'incubo collettivo dei nostri tempi. Un primo esempio di come usiamo male la parola è il gossip. Parliamo male degli altri alle loro spalle senza pensarci troppo, provando un senso di cameratismo e solidarietà con coloro con cui spettegoliamo e godendo che stiamo bene mentre altri non lo sono.

La nostra difesa del gossip è che è vero: nostro suocero è davvero un sapere tutto, il nostro vicino è un genitore davvero terribile e quell'attore di Hollywood è un vero pazzo. Tuttavia, quando pratichiamo l'integrità, non abusiamo della nostra parola in questo modo. Invece, ci permettiamo di vedere l'insicurezza del tutto e il bisogno di sentirci intelligenti e importanti, e possiamo avere compassione per lui. Comprendiamo che il nostro vicino non è malizioso ma sopraffatto dallo stress e spaventato dal fatto che suo figlio la metterà in imbarazzo. E ci rendiamo conto che non conosciamo affatto personaggi pubblici.

In altre parole, troviamo in noi che è gentile e offre un aiuto o una guida delicati, sapendo che questo ha maggiori probabilità di portare alla guarigione e alla crescita degli altri piuttosto che trattarli con disprezzo. Smettiamo di spettegolare perché sappiamo che ci distrae dal vedere i nostri difetti e affrontarli. Riconosciamo questi individui come nostri insegnanti e siamo loro grati per averci ricordato che vogliamo essere in grado di accettare gli altri in tutta la loro imperfezione.

Abbiamo molte possibilità di praticare la fedeltà alla nostra parola quando abbiamo a che fare con le nostre famiglie perché con loro facciamo gran parte della nostra crescita emotiva. Mantenere la nostra parola con i propri cari è la sfida più difficile e anche più gratificante, poiché i nostri figli e i nostri coniugi ci ritengono sempre responsabili. Mia figlia mi dirà: "Ma papà, hai promesso che avremmo ..." Poi smetto di lavorare e la porto a qualsiasi attività che avessimo deciso di fare. Se non riesco a fermare quello che sto facendo in quel momento, negozzo ancora un po '. Ma non provo a perdere il controllo. Ho gettato le basi per la comunicazione con mia figlia basandomi sull'integrità, sull'essere fedele alla mia parola e sull'assicurarmi che la mia parola sia vera. Mostriamo agli altri attraverso l'esempio che l'integrità è la più alta forma di pratica spirituale, non importa quanto a volte possa essere difficile mantenerla.

La pratica dell'integrità richiede anche che possediamo i nostri errori. Spesso siamo imbarazzati quando ci rendiamo conto di aver preso in giro e proviamo a coprirlo proiettando l'errore su qualcun altro. Quando pratichiamo l'integrità, scegliamo di non essere difensivi o dare la colpa e scrivere una storia in cui siamo le vittime. Quando evitiamo di assumerci la responsabilità dei nostri errori e proviamo a coprirli con mezze verità e vere e proprie menzogne, tessiamo una rete intricata di inganni in cui ci perdiamo. Potremmo persino iniziare a credere alle bugie che abbiamo detto, anche se non ha senso. Potremmo distruggere le nostre relazioni con gli altri e rovinare la nostra reputazione.

Possedere i tuoi errori significa non solo riconoscerli, ma correggerli e fare ammenda. Mi viene in mente un uomo che conosco che andò porta a porta vendendo una cura per la malattia dell'olmo olandese ai proprietari di case alla fine degli anni '1960, quando l'afflizione stava devastando molti alberi della città. Quando il mio amico ha realizzato mesi dopo che non funzionava, in realtà è tornato fuori e ha contattato ciascuno dei suoi clienti per offrire loro un rimborso.

Infine, tieni presente che essere fedele alla tua parola significa non negarla mai. È straordinario quanti errori possano essere corretti con un semplice "Perdonami". Per molti anni, mi sono sentito male perché mio padre non ha mai detto: "Ti amo". Ma più avanti nella vita, quando ho capito il costo terribile di non parlare tua parola, l'ho perdonato e ho sviluppato compassione nei suoi confronti. Mi sono reso conto di quanto fosse stato difficile per lui non essere in grado di esprimere i suoi sentimenti.

Quando riconosciamo che le parole hanno potere e che gli eventi più accidentali possono essere pieni di significato, siamo pronti ad andare oltre colibrì al livello di percezione in cui non abbiamo bisogno di analizzare, visualizzare o fare qualsiasi cosa per capire il nostro mondo o cambiare il nostro sogno. Quando siamo a aquila, sperimentiamo noi stessi nel sogno e sappiamo che siamo il sognatore. Sappiamo che sebbene possiamo cambiare il sogno, tutto è come dovrebbe essere perché ci sentiamo uniti con lo Spirito, il cui sogno è sempre perfetto esattamente com'è.

.



Translate »