Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or

Chiamateci adesso
+877 (892) 9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

Aprile 2017 11 - Attraverso gli occhi del serpente

La maggior parte di noi tende ad associare il termine "percezione" a una dozzina o più stati di consapevolezza - svegliarsi, addormentarsi, sognare ad occhi aperti e così via. In ognuno di essi è attiva una diversa parte del cervello, quindi li chiamiamo "stati di coscienza".

I Laika coinvolgono il mondo attraverso quattro livelli percettivi, o stati. Ogni livello è collegato con un animale archetipo, un chakra, un punto cardinale ed è associato a uno dei quattro corpi energetici che compongono il campo energetico umano: il mondo fisico (il corpo), il regno dei pensieri e delle idee (mente), il regno del mito (anima) e il mondo dello spirito (energia).

Quando spostiamo la nostra percezione a un livello superiore, possiamo trasformare la miriade di sfide che affrontiamo nella nostra vita: arriviamo a capire che ciò che percepiamo come un problema in una sfera è in realtà un'opportunità al livello superiore.

Il livello del serpente

il colore del pollice mondo fisico (il corpo) è associato alla direzione sud ed è rappresentato dal serpente. Il serpente è una creatura istintuale i cui straordinari sensi possono dirgli dove c'è cibo o dove c'è pericolo (un predatore, per esempio). Allo stesso modo, nel regno fisico, noi umani facciamo affidamento sui nostri sensi per darci un quadro di noi stessi e del mondo. Questo è un livello di percezione molto materiale, in cui tutto è tangibile, solido e difficile da cambiare; dove la realtà è il 99% di materia e l'1% di Spirito.

Lo stato percettivo del Serpente è associato al primo chakra ("radice"). Situato alla base della spina dorsale, vicino al coccige, il chakra della radice ci collega alla Madre Terra, ed è qui che i nostri istinti primitivi si trovano energicamente. Il serpente, l'animale archetipo del sud, simboleggia la conoscenza, la sessualità e la guarigione. Forse l'archetipo più universale, il Serpente ha sempre rappresentato il potere curativo della natura, che è graduale e incrementale. Lo staff di medicina, o Caduceo, è formato da due serpenti intrecciati attorno a un'asta. In molte tradizioni orientali, si dice che l'energia del serpente della kundalini risieda nel chakra della radice.

Quando vediamo problemi esclusivamente attraverso gli occhi di Serpent, proviamo a trovare soluzioni fisiche. Vogliamo cambiare lavoro, scambiare auto, trovare un nuovo partner o avere una relazione. Se sentiamo venire mal di testa, potremmo etichettarlo come "emicrania" e cercare un farmaco. Se vediamo un bambino recitare in classe, lo etichettiamo come "cattivo" e lo puniamo. A volte queste soluzioni funzionano, ma spesso sono troppo semplicistiche.

In Serpent, facciamo affidamento totalmente sui nostri sensi istintuali e non riflettiamo più profondamente sui nostri problemi. Operiamo da quella parte del cervello che condividiamo con lucertole e dinosauri - cioè, siamo consapevoli dei nostri corpi fisici, ma non siamo consapevoli dei nostri sé mentali, creativi e spirituali. In questo stato, percepiamo la forma esteriore e accettiamo solo l'ovvio, rimanendo ciechi ai nostri sentimenti e quelli degli altri. Siamo privi di pensiero ricco e complesso e agiamo e reagiamo semplicemente. Questo stato può essere molto utile per operare nel mondo fisico. Dopotutto, dobbiamo pagare le bollette, falciare il prato e guidare i bambini a scuola senza leggere altro significato in queste azioni.

Il serpente è uno stato essenziale da padroneggiare, poiché dobbiamo essere efficaci nel mondo fisico e occuparci degli affari in modo pratico. Ma quando permettiamo al nostro bisogno di sopravvivere a tutti i costi per dominare, non siamo sempre così piacevoli essere in giro. Raggiungiamo i segni più letterali di sicurezza, come avere un grande conto bancario e giocattoli materiali; e diamo avidità, avidità e sospetto. Arriviamo in rassegna e ci contraggiamo, colpendo prima che l'altro ragazzo possa bloccarci; accumuliamo armi e costruiamo recinzioni. Gran parte dell'umanità ha vissuto a livello di serpente per migliaia di anni. Molte persone che prendono alla lettera la Bibbia e il Corano, con le loro istruzioni per uccidere gli infedeli, vivono ancora in questo regno.

Operare dal livello Serpent è particolarmente utile per farci superare le crisi immediate. Il nostro cervello rettiliano è al comando, lavora secondo gli istinti di sopravvivenza e semplicemente facciamo ciò che deve essere fatto senza sprecare energia preziosa, pensandoci, analizzandolo o sconvolgendoci emotivamente. L'istinto di Serpent può avvisarci del pericolo prima che lo percepiamo consapevolmente: otteniamo una "cattiva atmosfera" su una persona o un luogo, ed evitiamo senza sapere il perché, o sentiamo che un agente di polizia con una pistola radar è sulla strada , quindi togliiamo il piede dal pedale dell'acceleratore.

Sebbene percepire tramite Serpent sia fondamentale per operare nella nostra forma fisica, è importante essere in grado di elevare la nostra percezione.

Per cambiare il nostro mondo, dobbiamo cambiare il modo in cui percepiamo un problema: cambiando il nostro livello di percezione possiamo trasformare le sfide in opportunità.

.



Translate »