Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or

Chiamateci adesso
(877) 892-9247

or
OTTIENI ALTRE INFO

2017 maggio 23 - I benefici della chetosi

La produzione di chetoni (chetosi) si verifica quando il corpo brucia i grassi invece del glucosio. Quando il corpo entra in chetosi, viene alimentato dai corpi chetonici - molecole che il fegato produce dagli acidi grassi, anziché dal glucosio, che richiede insulina.

Mentre la perdita di peso derivante dalla chetosi sta cambiando la vita per molti, il vantaggio più importante del sistema di combustione dei grassi è che innesca l'autofagia (in greco per "auto-mangiare"), che elimina i mitocondri morti e danneggiati e sostiene la formazione di nuovi mitocondri sani. (Come discusso in precedenza blog, mitocondri ad alto funzionamento - le "fabbriche di combustibile" del corpo - sono essenziali per la salute e la riparazione del cervello e del corpo.)

L'autofagia è il servizio di raccolta dei rifiuti all'interno delle cellule, il processo attraverso il quale i rifiuti cellulari vengono scomposti e riciclati per raccogliere gli aminoacidi, i mattoni delle nuove cellule. Quando il sistema va male, è come una città in cui i bidoni della spazzatura sono in sciopero. In primo luogo, la spazzatura si accumula in cucina, poi nei cassonetti della strada e infine nella stessa strada.

Il corpo umano si è evoluto per immagazzinare grasso. I nostri antenati dovevano mangiare quando potevano e poi digiunavano fino alla prossima cattura fortunata o alla raccolta stagionale di frutta. Quando il cibo era scarso, sopravvivevano grazie alla capacità del corpo di bruciare i grassi immagazzinati. Al giorno d'oggi, il nostro corpo non può passare alla combustione dei grassi se lo nutriamo continuamente di cereali e zuccheri, che mantengono in funzione il sistema insulinico.

Quando non spegniamo il sistema di insulina, non c'è raccolta dei rifiuti nelle cellule. Le tossine si accumulano e danneggiano i mitocondri, che quindi non bruciano il carburante in modo pulito e producono grandi quantità di radicali liberi che danneggiano ulteriormente i mitocondri.

I chetoni sono un carburante molte volte più efficiente degli zuccheri. Ma non appena mangi carboidrati e il sistema insulinico entra in azione, i mitocondri trattano lo zucchero come primo piatto, riempiendo e dimenticando il resto del pasto.

Quando stiamo consumando zuccheri, il corpo è in modalità di costruzione, riparazione e creazione di muscoli. Il pancreas produce insulina per trasportarlo nelle cellule che possono usarlo. Ma se le cellule hanno già un sacco di glucosio, rifiuteranno la consegna, proprio come se stessero spingendo via un piatto da dessert.

Il consumo di troppo zucchero getta via il sistema di insulina, causando picchi di zucchero nel sangue, a volte pericolosamente. Una volta che la glicemia alta diventa cronica, hai una condizione prediabetica. Incapace di assorbire più zucchero, le cellule riducono il numero di recettori dell'insulina nelle loro membrane, con conseguente resistenza all'insulina. Ma il pancreas, registrando un accumulo di livelli di zucchero nel sangue, continua a pompare più insulina. Infine, si verificano infiammazione e danno cellulare.

Se stai consumando grandi quantità di carboidrati, aumentando di peso intorno alla pancia e sperimentando sbalzi d'umore e nebbia del cervello associati a fluttuazioni di zucchero nel sangue, sei già sulla buona strada verso l'insulino-resistenza e il danno mitocondriale.

Riducendo zuccheri e cereali e passando a una dieta chetogenica, ricca di cibi vegetali e grassi sani (come avocado, olio di cocco e olio d'oliva), smetterai di fare pressione sul pancreas per andare in overdrive e quindi calmare il sistema di insulina. L'autofagia prenderà il via. Le tossine immagazzinate nelle cellule possono essere escrete. I mitocondri morti possono essere riciclati per i loro blocchi riutilizzabili. Il sistema funziona come dovrebbe.

Il digiuno fa sì che il corpo passi dall'alimentazione del glucosio all'alimentazione dei grassi immagazzinati. In generale, non è necessario digiunare per più di 18 ore alla volta. La riparazione del cervello inizia a verificarsi così rapidamente e la nebbia del cervello inizia a schiarirsi. Il digiuno più lungo è comune a molte religioni e culture - Gli sciamani si preparano per una ricerca della visione con un digiuno di tre giorni - ma anche durante il Ramadan, il periodo di digiuno di un mese che è una delle pratiche più sacre dell'Islam, i musulmani digiunano solo dall'alba al tramonto ogni giorno.

Il digiuno per la perdita di peso è un abuso pericoloso della pratica. Ci affrettiamo a purificare a livello cellulare, ad attivare i sistemi di riparazione del corpo e ad eliminare la nebbia del cervello. Assicurati di bere molta acqua e astenersi da un rigoroso esercizio fisico. E ricorda che i morsi della fame sono un'indicazione che stai passando dal sistema del glucosio al sistema chetonico, quindi potresti persino accoglierli.

Il mio libro, One Spirit Medicine, ha la guida dettagliata per riparare i danni al corpo e al cervello. Puoi ottenere una versione ridotta del regime di One Spirit Medicine in questa copia gratuita di "Hacking the Human Biofield, "Che include la mia dieta completa di disintossicazione per 30 giorni. Puoi trovare tutti i supplementi di cui avrai bisogno per il regime nel nostro Tornare al suo account oppure puoi acquistarli da altri fornitori o presso i tuoi negozi di alimenti naturali preferiti.

.



Translate »